Rimborso canone depurazione: scarica il modulo
Ambiente Assicurazioni Banche Casa Commercio Diritti Economia Mondo Famiglia Lavoro
Privacy Salute Scuola&Giovani Tecnologie Telecomunicazioni Viaggi Vignette Normative Modulistica Consigli
Link utili
I tuoi diritti in diretta
Trasmissione del 14/11/2007 18:00
Fast food contro slow food, i cibi di qualità costano troppo?
Una tassa su bibite gassate, barrette di cioccolata, patatine, pizzette e hamburger. La proposta di rendere più costosi i cosiddetti cibi spazzatura nasce dall'esigenza di farne diminuire il consumo dal momento che sono responsabili di obesità e sovrappeso, una piaga sempre più diffusa e in crescita anche in molti Paesi dell'Europa Occidentale. I cibi ipercalorici e a basso costo vanno a colpire i più poveri e i più giovani, ossia i maggiori consumatori di cibo spazzatura. Sarebbe necessario invece spingere l'industria agroalimentare a produrre nuovi prodotti, meno grassi e con meno zuccheri. In Europa ogni anno oltre 400mila bambini raggiungono la soglia del sovrappeso e dell'obesità. Una corretta educazione alimentare fin da piccoli è indispensabile per adottare abitudini alimentari sane e corrette. Con questo obiettivo giovedì 8 novembre 2007 è stata celebrata la giornata europea per la salute nell'alimentazione e in cucina mentre giovedì 15 novembre 2007 presso Eataly a Torino si terrà il convegno "In bocca al lupo. La pubblicità e i comportamenti alimentari dei ragazzi". La commissione Europea inoltre ha recentemente inaugurato "Mini chef europei", un sito web per bambini che intende contribuire alla lotta contro l'obesità infantile incoraggiando abitudini sane nell'alimentazione e in cucina. Il progetto coinvolge 1000 scuole e 20mila bambini in 17 Paesi membri che incontreranno 4mila cuochi famosi per pranzare e discutere di cucina sana.

 Ascolta la scheda

 Ascolta la trasmissione completa
Copyright Mandragola Editrice s.c.g. 2017
P.IVA 08211870012